Vai al contenuto principale Vai alla navigazione principale Vai alla navigazione secondaria

Iscrizione al registro provinciale delle organizzazioni di promozione sociale
Un servizio dell'amministrazione provinciale dell'Alto Adige

Accedi alla modulistica scaricabile

Descrizione generale

Con la legge quadro del 7 dicembre 2000, n. 383 sono state istituite le cosiddette associazioni di promozione sociale”. A livello provinciale questa categoria associativa è stata introdotta nel 2003 tramite modifica della legge provinciale n. 11/1993 che ora reca il titolo “Disciplina del volontariato e della promozione sociale”. Il legislatore ha inteso promuove e valorizzare tutti gli enti genericamente detti non profit che curano interessi generali della società; non si rivolge quindi a realtà specifiche e parziali, come p.e. aveva fatto precedentemente con le organizzazioni di volontariato o le cooperative sociale. Le organizzazioni di promozione sociale svolgono le loro attività soprattutto per i propri associati e familiari; possono, inoltre, per la realizzazione dei fini istituzionali ricorrere ai propri associati assumendoli come dipendenti o come lavoratori autonomi.

Nel “registro provinciale delle organizzazioni di promozione sociale*” possono essere iscritte le organizzazioni in possesso dei requisiti che presentano apposita domanda all’Ufficio Affari di gabinetto. Con l'iscrizione è possibile applicare diverse agevolazioni fiscali, vantaggi e semplificazioni nelle procedure amministrative.

* Il „registro provinciale delle organizzazioni di volontariato“ è stato istituito della Giunta Provinciale con delibera n 953 del 29 marzo 2004.

Presupposti d'accesso

Nel registro provinciale possono essere iscritte

  • Associazioni con personalità giuridica
  • Associazioni senza personalità giuridica
  • Altre organizzazioni e comitati
  • Federazioni

Le organizzazioni devono svolgere la loro attività per fini di solidarietà umana e di impegno sociale a favore dei propri membri o di terzi senza scopo di lucro.

Lo statuto dell’associazione deve corrispondere alle prescrizioni della legge provinciale del 1° luglio 1993, n. 11 nonché del decreto del Presidente della Provincia del 12.01.2004, n. 1. Nell’ordinamento interno deve essere garantito la democraticità e l’uguaglianza dei diritti di tutti gli associati, con l’elettività delle cariche associative. Inoltre lo statuto deve contenere una dichiarazione espressa che non persegue uno scopo di lucro, che i proventi delle attività non possono, in nessun caso, essere divisi fra gli associati, anche in forma indiretta o differita e che l’eventuale avanza di gestione deve essere reinvestito a favore di attività istituzionali. L’associazione deve anche dimostrare che è stata costituita da almeno 6 mesi.

Le organizzazioni sopra elencate devono svolgere le loro attività in uno dei seguenti settori:

  1. assistenza sociale e sanitaria
  2. cultura, educazione e formazione
  3. attività sportive, ricreative e di tempo libero
  4. protezione civile, tutela dell’ambiente e del paesaggio
  5. promozione del turismo sociale, tutela dei diritti dei consumatori e utenti, diritti umani e pari opportunità, nonché cooperazione allo sviluppo.

Le seguenti organizzazioni non possono essere iscritte:

  • partiti politici
  • associazioni di datori di lavoro
  • associazioni di categoria e organizzazioni cooperative
  • associazioni econonomiche
  • club privati
  • organizzazioni di volontariato iscritte nell’apposito registro.

Scadenze

Per l'uso del servizio non ci sono da rispettare termini particolari.

Documenti richiesti

Alla domanda di’iscrizione nel registro provinciale delle organizzazioni di promozione sociale devono essere allegati i seguenti documenti:

  1. copia dell’atto costitutivo, firmata dal legale rappresentante su ogni pagina, ovvero dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà in cui si dichiara in quale anno l'associazione si è costitutia e che l'atto costitutivo non è reperibile
  2. copia dello statuto firmata dal legale rappresentante su ogni pagina;
  3. relazione sul programma di attività
  4. questionario (predisposto dall’ufficio)
  5. dichiarazione di prevalenza dell'attività di volontariato

Costi

Una marca da bollo da 16 €.

Normativa

Altre informazioni

Portale del volontariato

Ente competente

Ripartizione Presidenza e Relazioni estere
Ripartizione Presidenza e Relazioni estere

Unità organizzativa competente

Ufficio Affari di gabinetto

Indirizzo

Palazzo 1, Piazza Silvius Magnago 1, 39100 Bolzano

Telefono

0471/412137

Fax

0471 41 21 39

E-mail

kabinett@provincia.bz.it

PEC

kabinett.gabinetto@pec.prov.bz.it

Website

http://www.provincia.bz.it/presidenza/amministrazione/ufficio-affari-gabinetto.…

Orario d'ufficio:

Lunedì - venerdì: ore 9.00 - 12.00
Giovedì: ore 8.30 - 13.00, ore 14.00 - 17.30

(Ultimo aggiornamento: 06/11/2014)