Vai al contenuto principale Vai alla navigazione principale Vai alla navigazione secondaria

News della Provincia

European Cooperation Day: eventi fra natura e storia

Sette appuntamenti nei territori del programma Interreg Italia-Austria per la giornata europea della cooperazione transfrontaliera. Oggi il primo evento

Alcuni partecipanti all

Oltre 50 appuntamenti transfrontalieri per quasi 180 eventi in 40 Paesi europei: sono quelli organizzati nell’ambito dei programmi europei Interreg per celebrare, il prossimo 21 settembre, l’European Cooperation Day. Sette le iniziative organizzate fra Alto Adige, Belluno e Austria nell’ambito del programma di cooperazione transfrontaliera Interreg Italia-Austria sotto il motto Painting our future together. Gli appuntamenti verranno seguiti in diretta Twitter, Facebook, Youtube e da quest’anno anche sul canale Instagram sotto l’hashtag #ECDay2018. Aprirà la rassegna di eventi oggi (15 settembre) l’appuntamento Timmel_Transit, con l’inaugurazione del Museo sul Passo Rombo, realizzato per valorizzare l’area come zona di confine e frontiera e per celebrare i 50 anni dall’apertura della strada che collega la Val Passiria alla Ötztal, e l’apertura al pubblico della tappa principale del cammino europeo E5. Il 20 settembre è in programma a Dobbiaco un convegno dal titolo Forum regionale Dolomiti Live, con la partecipazione di rappresentanti dell'omonima Strategia transfrontaliera di sviluppo locale da Alto Adige, Tirolo e Provincia di Belluno, per fare il punto sullo stato di attuazione della strategia stessa. L’evento centrale della rassegna è programmato proprio per il 21 settembre in collaborazione con l’ispettorato forestale di Vipiteno.

Focus su ambiente e sviluppo sostenibile

Si tratta di una Festa transfrontaliera degli alberi con la piantumazione di alcuni alberi nella zona della val di Fleres e la partecipazione dei bambini delle scuole della zona, come simbolo di una comunità che cresce insieme indipendentemente dai confini che la attraversano. Nello stesso giorno è programmato il seminario sul plasma atmosferico - il gas ionizzato che compone il Sole, le stelle, le nebulose e il 99% dell’Universo - dal titolo Tecnologia, processi e applicazioni industriali che si svolgerà a Longarone nella sede dell’Istituto italiano per la certificazione dei prodotti ottici (Certottica). Il cambiamento climatico sarà invece protagonista dell’evento L’esaurimento della Fontana Bianca del 20 e 21 settembre a Santa Gertrude in Val d’Ultimo, organizzato dall'Ufficio idrografico della Provincia in collaborazione con Eurac Research, Università di Innsbruck e Agenzia per la protezione civile dell’Alto Adige, che prevede un convegno e un’escursione sull’omonimo ghiacciaio. Dal 13 ottobre al 10 novembre è invece programmata la serie Playing without borders, cinque appuntamenti in diverse location: Pfons nel Tirolo del Nord (13.10), Vipiteno (20.10), Gries am Brenner nel Tirolo del Nord (27.10), Colle Isarco (3.11) e Brennero (10.11). Le manifestazioni si chiuderanno l’11 novembre con la chiusura della mostra Scesi in piazza nell’ambito del progetto Interreg Argento vivo per la creazione di un archivio digitale unico e pubblico delle fotografie d’epoca delle località di transito fra Tirolo del Nord e Alto Adige, con la collaborazione di Archivio Tirolese per la documentazione e l’arte fotografica di Lienz, della Città di Brunico, dell’Ufficio film e media della Ripartizione musei della Provincia di Bolzano. Si tratta di quattro mostre all'aperto allestite nei quattro centri storici delle città coinvolte nel progetto aventi ad oggetto le trasformazioni urbanistiche ed estetiche delle piazze principali delle città stesse. A Bolzano le foto riguarderanno piazza Walther e saranno visibili in piazza del Grano, a Brunico si potranno vedere in piazza Gilm, a Lienz nella Hauptplatz e a Innsbruck nella Maria-Theresien Straße.

(sf)